Milano 1946

Senago e Milano da "United" ad avversari

Senago e Milano si ritrovano da avversari dopo 14 anni, di cui 8 passati insieme nella franchigia United. Due sfide che incroceranno molti giocatori che hanno vestito quella maglia. Entrambe le squadre a caccia di un riscatto: i padroni di casa dopo la mancata qualificazione alla poule scudetto e la squadra di Fraschetti dopo una partenza molto complicata


L'ultimo United in campo al Kennedy per la festa dei 70 anni del Milano nel 2016

Otto anni con un’unica maglia, poi la fine dell’avventura delle franchigie e quindi la separazione: Senago e Milano si ritrovano domenica al Tosi (11 e 15.30) di nuovo avversari nella poule salvezza della serie A. E’ il promo confronto ufficiale tra i due club dopo la conclusione dell’avventura United nel 2017, dopo di che solo un paio di sfide nel Trofeo Cameroni con una vittoria per parte. Adesso sarà uno strano derby, ma soprattutto una rimpatriata tra tanti giocatori che per anni hanno giocato sotto un’unica bandiera, quella del SenagoMilano. Da una parte, nel Senago, Baravalle, Betti, Franco, Grassi, Hernandez, Marzullo, Milani, Monticelli, Suardi e capitan Realini; dall’altra, nel Milano, capitan Bancora, Girasole, Lo Monaco, Pasotto e Perez.

Parlare di Senago-Milano, dunque, vuol dire parlare della franchigia United, che ha visto le due squadre unite dal 2009 al 2016, otto stagioni passate tra serie A2 e IBL2, quando il SenagoMilano fece da seconda squadra del Novara nelle stagioni della Italian baseball league. Doveva essere un progetto finalizzato a riportare ai vertici il baseball milanese, unificando le forze delle squadre della provincia, se non della regione, ma alla lunga, a parte una provvisoria partecipazione del Rho, nessun altro volle credere nel progetto e alla fine Milano e Senago si separarono. In quegli otto anni , però, arrivarono anche buoni risultati come le semifinali dei playoff raggiunte nel 2010, stagione in cui si vinse anche la coppa Italia di categoria contro il Reggio Emilia.

Adesso si ritrovano con due situazioni differenti. Il Senago deluso dalla mancata qualificazione alla poule scudetto, dopo aver raggiunto l’anno scorso la storica promozione in A1, punto più alto della propria storia, ma comunque intenzionato a far valere la propria superiorità nel girone. E le due vittorie della prima giornata sul campo del Torino ne sono la evidente dimostrazione. Il Milano, invece, sa che la poule salvezza sarà una lunga lotta per evitare l’ultimo posto, nella speranza di non pagare troppo il salto di categoria.

Certo che domenica a Senago i ragazzi di Fraschetti saranno chiamati anche alla partita più difficile del girone, considerando soprattutto che i rossoblù dovranno fare ancora a meno di Angelo Torrellas, il miglior battitore della prima fase.

Il bilancio dei precedenti tra Senago e Milano, prima della “fusione”, parlava di 24 precedenti con una leggera prevalenza di vittorie milanesi: 13 a 11, ma a Senago il bilancio è in perfetta parità (6 a 6). Il primo confronto risale alla serie A2 del 1985, l’ultimo alla B del 2007. Gianluca Piazzi, Andrea Sala e Alessandro Bortolomai i pitcher che hanno vinto più sfide (3), seguiti da Paolo Re, Paolo Braga ed Enrico Greggio (2). Quattro in tutto i fuoricampo realizzati nella sfida, tutti e quattro sul campo di Senago, tre a firma dei padroni di casa (Brambilla, Chiesa e Davide Leonesio) e l’unico milanese realizzato da Guerci.

 

L’ULTIMA VOLTA A SENAGO

Senago, 6 maggio 2007 (serie B)
SENAGO-MILANO 0-10

SENAGO: 2 Milani (0/4), 6 A.Bortolomai (0/4), 4 L.Leonesio (0/3), 9 D.Leonesio (0/4), 7 Sabatino (0/2) (dall’8’ Marzullo 0/1), 3 Capuozzo (2/3), dh Minervino (0/3), 8 Franco (1/3), 5 Fontana (0/3); 1 Sala (dal 6’ R.Della Penna).
MILANO: 9 Parisini (1/4), 7 Arras (2/6), 5 Santoianni (1/6), 2 Anedda (1/6), 4 Drago (1/3) (dal 9’ Avanzi 0/0), dh Franci (0/2) (dal 7’ M.Crippa 0/1), 6 Selmi (2/2), 3 Bacio (1/4), 8 S.Spinosa (3/5) (dal 9’ Guzman 0/0); 1 E.Greggio. All: Pasotto.
Arbitri: Biscaro e Martinelli.
Lanciatori: Sala (Sen) 5.1 rl, 1 k, 6 bb, 5 bvc; R.Della Penna (Sen) 3.2 rl, 1 k, 3 bb, 7 bvc; E.Greggio (Mil) 9 rl, 10 k, 1 bb, 3 bvc.
Note: doppi di Arras e S.Spinosa.

 

L’ULTIMA SCONFITTA A SENAGO

Senago, 7 maggio 2006 (serie B)
SENAGO-MILANO 5-4

SENAGO: 8 Realini (0/4), 2 Milani (0/4), 4 L.Leonesio (2/4), 3 Chiesa (2/4), 7 D.Leonesio (0/3), dh Minervino (1/3), 9 Diaz Fuentes (0/3) (dal 7’ Giacomini 1/2), 5 Fontana (0/2) (dall’8’ Franco 0/0), 6 A.Bortolomai (0/2); 1 Marzullo (dal 7’ R.Della Penna).
MILANO: 4 S.Spinosa (2/5), 6 Selmi (1/5), dh Santoianni (1/5), 2 Anedda (3/4), 8 Herrera (0/3), 7 Stroppa (0/4), 5 Bacio (1/5), 3 M.Crippa (1/4) (dal 9’ Trunfio 0/1; dal 9’ Lucchese 0/0), 9 P.De Regny (2/4); 1 Sardo (dall’8’ Scaletti; dal 9’ E.Greggio). All: Pasotto.
Arbitri: Spinella e Pugliese.
Lanciatori: Marzullo (Sen) 6 rl, 4 k, 4 bb, 5 bvc; R.Della Penna (Sen) 1.1 rl, 2 k, 0 bb, 3 bvc; A.Bortolomai (Sen) 1.2 rl, 2 k, 0 bb, 1 bvc; Sardo (Mil) 7 rl, 11 k, 8 bb, 3 bvc; F.Scaletti (Mil) 1 rl, 1 k, 2 bb, 0 bvc; E.Greggio (Mil) 0 rl, 0 k, 1 bb, 2 bvc.
Note: triplo di L.Leonesio; doppi di L.Leonesio, Bacio e P.De Regny.

 

LA PRIMA PARTITA DELLA FRANCHIGIA UNITED

Senago, 5 aprile 2009 (serie A2)
UNITED-CODOGNO 4-2

UNITED: 2 Milani (1/2), 7 S.Spinosa (0/3), 5 Wong (2/3), 4 C.Silva (2/4), 3 Chiesa (1/3), 6 Maldonado (1/4), 9 Marzullo (0/4), dh Bacio (0/4), 8 Realini (1/4); 1 Sala (dal 6’ Sardo). All: Castro.
CODOGNO : 4 Capdevila (0/5), 6 Marenghi (2/4), 8 Coromato (2/4), 2 Alagna (2/5), 3 Cipelletti (1/4), dh Carini (1/4), 5 Bodini (1/4), 7 Bassi (0/3), 9 Corio (0/4); 1 Albergoni (dal 7’ Sandini).
Arbitri: Segatori e Giacomazzi.
Lanciatori: Sala (Utd) 5 rl, 4 k, 4 bb, 7 bvc; Sardo (Utd) 4 rl, 1 k, 0 bb, 2 bvc; Albergoni (Cod) 6.2 rl, 6 k, 4 bb, 8 bvc; Sandini (Cod) 1.1 rl, 1 k, 0 bb, 0 bvc.
Note: doppi di Coromato e C.Silva.

 

L’ULTIMA PARTITA DELLA FRANCHIGIA UNITED

Senago, 17 luglio 2016 (serie A2)
UNITED- CUS BRESCIA 5-10

UNITED: 5 Malli (0/4), 6 Franco (1/4), dh A.Pasotto (1/3), 3 Hernandez (1/3) (dal 7’ L.Marzullo 0/0), 8 M.Pasotto (0/3), 2 Baravalle (0/3), 9 L.Della Penna (2/4), 7 Vassallo (0/4), 4 Bancora (1/4); 1 A.Arcila Gonzalez (dal 2’ Piccini; dal 6’ Perez). All: A.Bortolomai.
CUS BRESCIA: 8 Loardi (4/4), dh Parllò (2/3) (dal 7’ Redaelli 0/1), 6 Bazzana (2/4), 2 Pestana (1/3), 3 Bellesi (0/4) (dall’8’ Mirandi 0/1), 7 Zucchini (1/4) (dall’8’ Vinetti 0/1), 5 Alloisio (0/3), 4 Virgadaula (0/4), 9 Bertozzi (1/3) (dal 9’ Pellegrini (0/1); 1 Noguera (dal 7’ Zanchi; dal 9’ Bonetti).
Arbitri: Alinovi e V.Bianchi.
Lanciatori: A.Arcila Gonzalez (Utd) 1 rl, 1 k, 1bb, 1 bvc; Piccini (Utd) 4 rl, 1 k, 4 bb, 5 bvc; Perez (Utd) 4 rl, 4 k, 0 bb, 5 bvc; Noguera (Bre) 6 rl, 6 k, 1 bb, 2 bvc; Zanchi (Bre) 2 rl, 2 k, 0 bb, 4 bvc; Bonetti (Bre) 1 rl, 2 k, 0 bb, 0 bvc.
Note: doppi di Loardi (2), Parellò, A.Pasotto e Hernandez.

09/07/2021