Milano 1946

Ecco i nuovi gironi della serie A
Il Milano ritrova il Parma dopo 23 anni

La Fibs, dopo lo spostamento dell'inizio del campionato, ha modificato la formula della serie A e riformulato i gironi. Il Milano sarà nel gruppo A con Parma (testa di serie), Torino e Settimo Torinese. Dopo 23 anni ritroviamo così la squadra emiliana che è la formazione più affrontata nella nostra storia. Le vincenti degli otto gironi disputeranno la poule scudetto, le altre squadre squadre andranno nella poule salvezza


Ceccaroli e Borroni in un Parma-Milano degli anni Novanta

Contrordine compagni. Come previsto, con il rinvio della partenza dei campionati, la federazione ha rivisto la formula e di conseguenza anche i gironi. Le 8 squadre della ex A1 saranno le teste di serie degli otto raggruppamenti da 4 squadre (più uno da cinque, visto che le formazioni sono 33) da cui usciranno le otto big che si giocheranno la poule scudetto (ancora divisa in due gironi che determineranno le finaliste). Le altre squadre di ciascun gruppo disputeranno invece la poule salvezza che si articolerà su 5 gironi da 5 squadre e le ultime di ogni raggruppamento retrocederanno in serie B, in modo da rendere a squadre pari il prossimo campionato.

Rimescolando tutti i gironi, cambiano dunque le avversarie del Milano nella prima fase: i rossoblù sono inseriti nel girone A con il Parma, testa di serie, il Torino e il Settimo Torinese. Quindi niente derby con il Bollate (che il vecchio calendario prevedeva come opening day), almeno nella prima fase. Gli altri sette gruppi sono così composti: Senago, Bollate, Brescia e Cagliari nel girone B, Collecchio, Crocetta Parma, Oltretorrente Parma, Sala Baganza e Modena nel girone C, Fortitudo Bologna, Bolzano, Verona e Castelfranco Veneto nel girone D, Macerata, Rovigo, Athletics Bologna e Rimini nel girone E, Godo, Ronchi dei Legionari, Cervignano e Longbridge Bologna nel girone F; San Marino, Fiorentina, Lasta a Signa e Grosseto nel girone G; Nettuno, Accademy Nettuno, Montefiascone e Paternò nel girone H.

Con questa nuova composizione il Milano ritrova una delle grandi tradizionali del baseball italiano, ovvero il Parma, che non affrontiamo dal 1998, anno della nostra ultima partecipazione alla A1, ma che resta anche la squadra più affrontata dai rossoblù in 75 anni di storia, con ben 127 precedenti. Dopo 14 anni ritroviamo anche il Torino (ultimo confronto nel 2007) e dopo 3 stagioni il Settimo Torinese che abbiamo affrontato l’ultima volta nel 2018.

Nella riunione delle società con la Fibs prevista per domani sera si determineranno le nuove date della stagione e ci verrà comunicato il protocollo Covid da applicare.

29/03/2021