Milano 1946

Domani raduno del Milano: parte l'avventura della A
Fraschetti, 8° anno da manager: eguaglia Mazzotti

Comincia domani sera nella palestra di via Constant la marcia di avvicinamento al campionato di serie A, riconquistato dal Milano dopo tre anni. Al via praticamente lo stesso gruppo che ha centrato la promozione con due soli volti nuovi per il momento: l'ex piacentino Dall'Agnese, lanciatore 24enne, e il giovanissimo terza base Garavaglia (16 anni), reduce da una stagione al Seveso, figlio e nipote d'arte. Fraschetti all'8° anno alla guida del Milano: eguagliato Mazzotti alle spalle del solo Cameroni. Il campionato scatterà nel weekend del 20-21 aprile.


Marco Fraschetti premiato dal presidente Selmi per la promozione in serie A

Scatta ufficialmente domani sera nella solita palestra di via Constant la stagione del ritorno in serie A. Il Milano si ritrova infatti per l’inizio della preparazione invernale di squadra agli ordini di Marco Fraschetti, confermato sulla panchina rossoblù per l’ottava stagione consecutiva, traguardo che gli consente di eguagliare Mauro Mazzotti come numero di campionati da manager, anche se quelli dell’attuale general manager del San Marino non furono tutti di fila. Davanti ad entrambi resiste ovviamente l’irraggiungibile Gigi Cameroni con 17 anni da allenatore. Per numero di “panchine”, ovvero di partite affrontate, Fraschetti resta però ancora al quinto posto nella classifica dei nostri tecnici: con 191 partite è a sole 8 da Raoul Pasotto (197), ma ben lontano da Passarotto (290), dallo stesso Mazzotti (350) e da Cameroni (459). Ma il quasi 58enne Marco Fraschetti è anche il secondo manager più anziano della storia rossoblù dopo Piero Bonetti, che guidò per l'ultima volta lo United a 59 anni.

Per l’ex catcher è comunque una bella soddisfazione poter affrontare nuovamente il campionato di serie A, già frequentato con un bliz nel 2021, dopo una bella promozione ottenuta lo scorso anno con una galoppata fatta di 27 vittorie e solo 4 sconfitte, tenendo conto oltre tutto che il Milano si presenterà al via del campionato con una serie aperta di 15 successi consecutivi. Certo, da aprile cambierà completamente la musica, visto il livello differente degli avversari, ma i rossoblù potranno presentarsi al via con una maturità di squadra certamente superiore a quella di tre anni fa. Anche se per la nuova avventura la filosofia societaria non è cambiata e la squadra sarà costruita su una base di giocatori fatti in casa o comunque proveniente da vivai limitrofi.

Per ora le novità rispetto alla passata stagione sono date dall’inserimento di due giovani interessanti come il pitcher bergamasco Gabriel Dall’Agnese, 24 anni, proveniente dal Piacenza, ma già con alcune stagioni di esperienza in serie A2 con Brescia e Athletics Bologna, una lanciatore che negli scorsi anni è stato anche azzurrino a Europei e Mondiali Under 18. L’altro innesto è un ragazzo che era già nella nostra Under 15 due anni fa e che lo scorso anno ha fatto esperienza al Cabs Seveso con cui ha debuttato in serie B a soli 15 anni: si tratta di Alessandro Garavaglia che tra l’altro va a rinnovare la lunga tradizione di figli d’arte e di dinastie rossoblù, visto che il padre Roberto ha giocato 37 partite nel Milano, principalmente come terza base (proprio come Alessandro), dall’85 all’87, e anche lo zio Osvaldo vanta 86 presenze nel nostro club. Senza contare che il nonno, Mario, fu per anni responsabile del settore giovanile rossoblù e l’ideatore del famoso Torneo Imbastaro che si disputò dagli anni Ottanta all’inizio di questo secolo e che oggi è riproposta dalla coppa Fontana.

Detto di questi volti nuovi, c’è da segnalare che mancherà Matthias Zotti, tornato a casa per motivi personali. E al suo posto potrebbe arrivare per l’inizio del campionato l’unico straniero effettivo della prossima stagione.

Questa comunque l’elenco dei convocati, tenendo conto che i lanciatori hanno già iniziato la loro preparazione in separata sede agli ordini del pitching coach Geronimo Morillo. Lanciatori: Dall’Agnese, Minari, Persico, Pizzi, Polo e Varalda. Ricevitori: L.Fraschetti e Torrellas. Interni: Ambrosioni, Bancora, Capellano, Garavaglia, Meazza, S.Pasotto. Esterni: Fraulini, M.Pasotto, Sanguedolce. Oltre ai coach-giocatori Lo Monaco e Morillo.

Il campionato di serie A scatterà il 20-21 aprile e il Milano è inserito nel girone B con Settimo Torinese, Verona, Collecchio, Poviglio e Modena.

08/01/2024
Per visualizzare la mappa è necessario accettare i cookie di Google Maps.
Gestisci i cookie